News
venerdì 12 marzo 2010
Toscano campione regionale di dama internazionale

Un finale del tutto inatteso quello di domenica scorsa al campionato regionale assoluto di Mori. L’outsider moriano Giuseppe Toscano vince il titolo davanti rispettivamente a Tranquillini, Deconcini ed Agosti che chiudono a pari punti con lui ma senza i favori del quoziente.
E dire che sembrava un campionato quasi scontato con Agosti e Tranquillini che, favoriti dai pronostici, hanno guidato la classifica per tutto il torneo. Il campione provinciale Gianni Nicolao, battuto al primo turno da Agosti, e poi anche da Toscano, era ormai tagliato fuori dalle prime piazze, così all’ultimo turno sembravano essere in corsa per il titolo solo Agosti e Tranquillini in testa con 6 punti dopo avere pareggiato lo scontro diretto. Tanto più che i primi inseguitori si trovavano a due punti di distacco.
E invece. Tranquillini all’ultimo turno viene sconfitto dall’esperto Gianni Nicolao che gioca una bella “partita classica” e domina il moriano “di posizione”. A quel punto per Agosti che incontrava Toscano sembrava scontato il pareggio, dopo una partita che, per di più, l’aveva visto sempre in vantaggio di posizione. E invece, come si diceva. I due arrivano a dama entrambi a pari pezzi, una dama e 4 pedine a testa. Il pari è ormai all’orizzonte. Sennonché un Agosti probabilmente affaticato dalle tante ore di gioco in 5 partite terminate sempre all’ultimo minuto, dopo una banale quanto innocua presa di una pedina con la dama, lascia la dama stessa sotto presa della dama avversaria. A quel punto all’incredulo Toscano non resta che mangiare dama e pedina avversarie e vincere facilmente la partita. E’ così che Giuseppe Toscano vince il suo primo titolo assoluto di dama internazionale con 6 punti su 5 partite disputate. Dietro di lui, a pari punti, ma separati dal quoziente, un terzetto formato Diego Tranquillini, Rodolfo De Concini, vittorioso con Stefano Valentini e, solo quarto, Riccardo Agosti. Quinto a 5 punti Gianni Nicolao, sesto Stefano Valentini che termina con solo un punto.
Ad Agosti rimane comunque la "consolazione" del titolo di miglior giocatore dell'anno del Trentino - Alto Adige per i migliori risultati ottenuti nelle 4 competizioni valide per il titolo (i due campionati provinciali ed i due regionali): due vittorie, un secondo ed un quarto posto assoluti.
Nel secondo gruppo di merito torna invece alla vittoria il veterano di Mori Pietro Cescatti, classe 1931, con 8 punti, davanti ad Ezio Valentini a 7 ed Elena Valentini a 6. Dietro di loro, quarto, con 5 punti Andrea Gazzini che, pur muovendosi alle prime esperienze con la dama internazionale fa capire di avere già ingranato una buona marcia. A 4 punti Ugo Rizzi, chiude la classifica a 0 Luciano Fatturini.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,031 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri