News
mercoledì 8 giugno 2016
Mori medaglia d'argento, bronzo per Trento ai Giochi Giovanili

Ancora una conferma della bontà della scuola trentina ai Giochi Studenteschi della Dama disputati a Cascia (PG), la città di Santa Rita, dal 13 al 15 maggio.
Le squadre, provenienti da tutta la nazione, dopo qualificazioni regionali ed interregionali, si sono date una "pacifica battaglia" sui tavoli da gioco per due giornate prima del verdetto di domenica che ha decretato le vincitrici per le scuole elementari (primarie), per le medie (secondarie inferiori), giocatori allievi (primo biennio secondarie superiori) e juniores (ultimo triennio secondarie superiori). Vi era un'ulteriore suddivisione dei giocatori tra le specialità della ‘dama italiana’ e la ‘dama internazionale’ (la specialità a 100 caselle utilizzata anche nelle gare mondiali).

La squadra di Mori sul secondo gradino del pdio
La squadra di Mori sul secondo gradino del pdio

Il risultato migliore per i trentini è stato ottenuto dalla scuola media di Mori, campione triveneta in carica e detentore del titolo nazionale del 2015, che ha conquistato un secondo posto giocando alla classica dama italiana, classificandosi subito dietro la preparatissima squadra di Aosta e davanti alla scuola media di Lecce. La compagine di Mori, formata da Emiliano Deimichei, Samuele Regolini e Nicola Gobbi ed accompagnata da Massimo Gobbi, è rimasta in testa alla classifica fino a metà gara ottenendo in conclusione 5 vittorie, un pareggio ed una sconfitta con la “storica” rivale di Aosta, lo scorso anno seconda dietro Mori, e che quest'anno si è ripresa il titolo vincendo tutti gli incontri disputati. Grande comunque la soddisfazione dell'istruttore Nunzio Gaglio e del presidente dell'ASD Dama Mori Riccardo Agosti presso la cui società sportiva i tre giocatori sono tesserati.

La squadra di Trento al terzo posto
La squadra di Trento al terzo posto

Buon risultato anche per l'Istituto delle Arti “Vittoria” che si classifica al terzo posto nella categoria juniores a dama internazionale con Damiano Leonardi, Enrico Fontanari e Gabriele Segata. Da segnalare soprattutto la prestazione di Leonardi,che vive Preore ed è tesserato con l'ASD CD Adamello che, anche in virtù del fatto che è vice-campione italiano juniores in carica, è riuscito a vincere tuttele partite disputate individualmente.
La manifestazione damistica si era aperta con l’inaugurazione alla presenza del sindaco Gino Emili, che ha ricordato ai ragazzi che Roccaporena di Cascia ospitava per la prima volta un evento dello sport della Dama, ma che era abituata ad avere spesso calciatori in particolare le squadre allenate da Claudio Ranieri che nei prossimi giorni sarà a Cascia (della quale ha la cittadinanza onoraria dal 1996) con il Leicester.
A conclusione di tutto, il vice-presidente vicario della Federdama, Carlo Bordini, nel portare il saluto della Federazione (disciplina sportiva del CONI) si è complimentato con le Autorità per l’accoglienza e l’interesse dimostrato verso i ragazzi e il gioco della Dama ed ha dato appuntamento a tutti per l’edizione 2017 dei Giochi Studenteschi.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri