News
domenica 4 novembre 2012
Macali è il nuovo campione italiano assoluto di dama

Daniele Macali, 24 anni, di Latina, vince per la seconda volta il titolo di campione italiano assoluto di dama internazionale. Conquista così sul campo il titolo di Grande Maestro. Un titolo meritato e conquistato grazie ad un campionato molto regolare ed arrivando alla fine senza sconfitte, dopo 9 turni di gioco disputati nel giro di 6 giornate, dal 30 di ottobre al 4 novembre.
Nulla da fare per gli inseguitori Loris Milanese, fermato sul pari all’ultimo turno dal triestino Daniele Redivo e per Walter Raimondi, che all’ultimo turno perde con il beniamino di casa Moreno Manzana, risultato che permette a quest’ultimo di conquistare un buon 6° posto. Quindi alla fine Loris Milanese (Torino) si classifica 2°, seguito da Daniele Bertè di Savona che all’ultimo turno batte Marinelli. 4° Walter Raimondi (ASD Dama Latina) e 5° Luca Lorusso di Trieste. Tra i primi 6 tutti giocatori già campioni italiani assoluti almeno una volta in passato, a conferma dell’elevatissimo tasso tecnico della manifestazione.

Vedi tutta la classifica dell'assoluto

Il podio dell'assoluto del campionato a tempo regolare
Il podio dell'assoluto del campionato a tempo regolare

Nel complesso un campionato ricco di soddisfazioni, per i 34 giocatori presenti (selezionati dalla FID come i migliori giocatori dell’anno) ed anche per i risultati ottenuti dai giocatori locali. Oltre al 6° posto assoluto di Moreno Manzana che si contendeva il titolo assieme agli altri migliori 10 giocatori italiani, nel 2° gruppo si classifica 2° Diego Tranquillini di Mori, 3° Stefano Valentini di Villa Rendena, il girone è vinto nettamente da Giovanni Fava di Perugia. Nel 3° gruppo il moriano Nicola Gioffrè sfiora la vittoria per un’inezia, finendo secondo per mezzo punto di quoziente dietro il triestino Pastrovicchio. Nel 4° gruppo domina il calabrese Demetrio Crucitti , che con i suoi 13 punti su 7 partite disputate, lascia a ben 5 punti di distanza Viotto e Paulissich.
Da non dimenticare poi i successi ottenuti dai locali nei campionati a tempo veloce. Le vittorie del “lampo” e “semilampo” da parte di Riccardo Agosti, di Mori, nel secondo gruppo di merito, il quale, dati gli impegni organizzativi, non partecipava nella gara a tempo regolare. E le vittorie di Stefano Valentini e di Giuseppe Toscano, anche lui di Mori, nel 3° e 4° gruppo di merito della categoria “lampo”.
Ricordiamo che le gare “lampo” si giocano nel giro di 10-15 minuti massimo, quelle “semilampo” durano una mezz’ora circa, mentre le partite a tempo regolare si disputano sugli standard delle gare internazionali e possono durare dalle 4 finanche alle 6 ore di gioco.
La premiazione si è svolta nella sala di gioco appositamente predisposta al Mercure Nerocubo Hotel alla presenza del presidente del CONI provinciale Giorgio Torgler, dell’assessore allo sport del Comune di Mori Stefano Barozzi e di Alberto Cappelletti, presidente del BIM dell’Adige. Presenti anche diverse autorità del mondo della dama, tra cui il vicepresidente FID Carlo Bordini ed il commissario tecnico della nazionale Daniele Bertè.
Ha diretto la gara egregiamente, gestendo anche lo spazio web con le classifiche ed i risultati di ogni turno, Ezio Valentini, coadiuvato ottimamente da Fiorenzo Bertoli, Maurizio Redivo e Milena Szatkowska.

Risultati e classifiche al seguente link
http://www.cdadamello.com/public/tornei/2012/Ass_Int/

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,188 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri